Le confessioni senza precedenti di una casalinga ninfomane

Pensate che la vita di una casalinga sia monotona e senza svaghi? Allora non avete mai sentito i miei racconti! Io posso considerarmi una milf a tutti gli effetti e la mia principale passione non è fare a maglia, il mio pallino fisso è il sesso.

Sono una ninfomane vogliosa, inizialmente cercavo di reprimere questa mia natura, ma poi ho deciso di prendere in mano la situazione e di liberarmi da ogni pregiudizio. Sono orgogliosa di rivendicare la mia irreversibile voglia di scopare.

Se prima, ogni volta che mio marito varcava la soglia di casa per andare a lavoro, mi limitavo a masturbarmi da sola in tutte le parti della casa, due anni fa ho deciso di andare oltre.

Non che masturbarmi non mi desse piacere, ma sapete fare le cose in due o in tre rende tutto più eccitante, soprattutto quando la cosa è segreta! La mi voglia di sesso era aumentata vertiginosamente, perché mio marito sempre stanco dal lavoro non era più in grado di soddisfarmi come io avrei voluto.

La mia prima avventura con il coinquilino del palazzo di fronte

La prima volta che ho deciso di dare sfogo alle mie voglie è stato con il coinquilino del palazzo di fronte. Erano mesi che questo studentello mi guardava dalla finestra mentre fingeva di leggere sui libri.

Tra uno sguardo e l’altro l’ho invitato a casa e abbiamo passato una mattinata di fuoco. Lui aveva 23 anni e io all’epoca ne avevo 40, ma sono una bella donna curvy e Michele ha apprezzato le mie qualità di donna mediterranea.

Neanche arrivato sull’uscio che mi stava già afferrando per la vita e baciando calorosamente con la lingua. Abbiamo scopato in tutti gli angoli della casa, la sua tenera età ha inciso sul numero di volte in cui l’abbiamo fatto: cinque. La prima volta è stata per terra nell’andito, mi ha preso con forza a pecorina e io gridavo di gioia.

Ero bagnatissima e il suo cazzo duro non ha chiesto certo il permesso per entrare dentro la mia figa. Mentre per l’ultima, dopo avergli succhiato l’uccello in ginocchio, siamo andati in cucina e sopra il lavello mi ha scopato come nessuno sino a quel momento aveva fatto mai.

Quando stava per sborrare mi sono rimessa il suo cazzo in bocca e ho assaporato il suo dolce succo. Ci siamo visti tantissime volte da allora, poi Michele si è laureato e non l’ho più visto.

Il desiderio di sesso irrefrenabile di una casalinga ninfomane

La mia marcata ninfomania mi ha portato a conoscere diversi tipi di persona, non riesco più a controllarmi. Anche quando vado a fare la spesa conosco qualcuno da portarmi a casa per scopare.

La settimana scorsa sono andata alle poste, un uomo distinto in giacca e cravatta ha attaccato bottone e siamo finiti a casa mia. Andare a pagare le bollette non mai stato così eccitante.

Francesco era un avvocato e questa avventura fuori dai suoi soliti schemi l’ha eccitato talmente tanto che aveva il cazzo duro già prima che arrivassimo a casa. In realtà però è stata una scopata molto delicata, che però mi ha fatto godere come una porca ugualmente. Siamo andati sul letto a ripassare tutte le posizioni del kamasutra , devo dire che un gran esperto e mi ha fatto conoscere delle cose nuove.

Il suo cazzo era veramente esagerato, mi ha sfondato con le sue dimensioni da campione. Era veramente insaziabile, il sesso è stato lungo e piacevole, ma si doveva pur arrivare e siamo venuti insieme, il suo fluido caldo dentro la figa mi ha fatto esplodere. Ogni giorno con me è una magia, ci passano tutti, dal porta pizze al cassiere del supermercato!

Esperienze eccitanti al pomeriggio

Ovviamente non mi sono limitata a trovare dei cazzi belli duri per scopare, per esempio ieri ho beccato una bella donna che ho invitato a venire a casa mia.

Avevo già avuto esperienze di questo tipo, ma questa donna mi ha veramente intrigata. Abbiamo scopato ovunque, la mia figa si è totalmente abbandonata alla sapienza di Sabrina, lei sapeva come trattarla.

Prima ci siamo leccate per bene per sentire i nostri sapori con un bel 69 , poi lei ha tirato fuori dalla borsa il suo strap-on fluorescente e li mi ha fatto vedere come sapeva usarlo bene. Mi ha scopato come mi scoperebbe un uomo, nessuna differenza.

Entrava e usciva dalla mia figa facendomi esplodere di gioia. Ma volete sapere come mi ha fatto venire? Mi ha fatto aprire le gambe sul tavolo della cucina, ha iniziato a leccarmi la figa e contemporaneamente a toccarmi con la sua mano destra e ho squirtato come una vera cagna. Sì, è stata veramente una bella scopata.

Ma la migliore è stata la volta che i miei dirimpettai, marito e moglie, sono venuti a bussare alla mia porta a causa dei rumori molesti. Ovviamente ho aperto nuda con la sborra sulle mie tette enormi, sono entrati anche loro, una scopata a quattro memorabile.

Cerchi una ninfomane nella tua zona? Migliaia di donne e ragazze insaziabili ti aspettano!

CONTATTA UNA NINFOMANE ORA

  • Aggiungi un commento